vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Rossa appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Vercelli

Pizzo Tracciora

Nome Descrizione
Titolo Rossa - Pizzo Tracciora
Punto di partenza Rossa (m 813)
Punto di arrivo Pizzo Tracciora (m 1917)
Tempo percorrenza 2h 30'
Grado di difficoltà (E): Escursionistica
Dislivello 1104 m. - Sviluppo: 4.3 Km.
Periodo consigliato Marzo-Novembre
Guide e carte IGC 1:50.000 F.10 M.Rosa, Alagna e Macugnaga.
Informazioni Segnavia 400
Dalla piazza del comune di Rossa si prende la stradina asfaltata che sale verso Ovest e, dopo un tornante a destra, termina in un'ultima piazzetta all'inizio della quale, sulla sinistra, si prende una bella mulattiera selciata che sale nel bosco. Si ignora una prima deviazione verso destra e si raggiunge presto un bivio segnalato (m 960). La mulattiera principale prosegue verso sinistra in direzione di Rainero; noi proseguiamo a destra (itinerario n. 400) lungo un bel sentiero che, dopo aver toccato la cappelletta della Madonna del Purgatorio, sale attraverso i pascoli alle case di Piana (m 1050 - ore 0,30 da Rossa). Qui troviamo un trivio segnalato: si ignorano le indicazioni per Rainero (a sinistra) e per l'Alpe Fey (a destra) e si prosegue diritto in direzione della nostra cima. Si passa dietro l'oratorio di San Giovanni e di nuovo ci si immerge nella faggeta. Raggiunto un ampio pascolo con due belle baite, lo si attraversa verso Nord raggiungendo la cresta Sud-Sud-Ovest del Pizzo Tracciora nei pressi della Cappella del Signore che dorme (m 1289 secondo il cartello segnaletico). Da qui in poi l'itinerario segue la cresta. Raggiunta la panoramica Alpe Campello (m 1565 secondo il cartello segnaletico), si attraversa un'ultima fascia boscosa e quindi si affronta il tratto finale lungo il crinale erboso. Accompagnati dalla vista che progressivamente si allarga (molto bello lo scorcio sul Monte Rosa) si raggiunge quindi la vetta del Pizzo Tracciora (m 1917 - ore 2,20 da Rossa).
La discesa si svolge lungo il medesimo itinerario. Tuttavia è molto consigliabile una variante, che permette di rientrare a Rossa (in circa 1,40 ore dalla cima) passando dalla bella frazione di Rainero: giunti alla cappella del Signore che dorme, invece di abbassarsi a sinistra verso Piana, ci si abbassa a destra (itinerario n. 403), entrando in una grande faggeta. Attenzione però: occorre quasi subito abbandonare il sentiero che prosegue diritto e abbassarsi a sinistra (ci sono due segnavia sugli alberi) lungo un sentiero all'inizio non troppo evidente. Giunti a Rainero (m 1075 sulla cartina), proprio all'inizio delle case si trova la mulattiera che si abbassa a destra verso Rossa (itinerario n. 401). Prima di scendere e chiudere l'escursione vale comunque la pena di visitare il piccolo agglomerato di case, con la bella chiesetta e l'agriturismo "l'Eremo".